RAVENNA. Dopo cinque ore e mezza di camera di consiglio la Corte d’assise presieduta dal giudice Cecilia Calandra (a latere Antonella Guidomei) ha condannato a 23 anni di carcere Madalin Constantin Palade, il 20enne rumeno a processo per l’omicidio di Rocco Desiante, il pizzaiolo di Gravina di Puglia ucciso nella notte tra il 3 e il 4 ottobre 2018 a Castiglione di Cervia. Il procuratore capo Alessandro Mancini aveva invece chiesto l’ergastolo. Disposto dal collegio giudicante anche il risarcimento ai familiari della vittima che si erano costituiti parte civile: fissate provvisionali di 15mila euro per ciascuno dei fratelli della vittima e di 50mila euro per la madre.

L’imputato portato in carcere dagli agenti della Polizia penitenziaria dopo la lettura della sentenza (foto Massimo Fiorentini)
Argomenti:

castiglione cervia

omicidio

rocco desiante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *