Olimpiadi, stanotte Ilaria Bianchi nuota nella storia

Ilaria Bianchi entra questa notte nel club ristretto delle nuotatrici con quattro Giochi Olimpici disputati e l’impressione è che non si voglia fermare qui. Reduce dalla stagione più difficile della carriera, la castellana non smetterà dopo Tokyo, anzi proverà, a meno di ripensamenti, a dare l’assalto alla quinta Olimpiade in programma solo fra tre anni a Parigi. «Non mi vedo ancora senza il nuoto, senza gli allenamenti – dichiara la specialista della farfalla di Castel San Pietro – però non mi vedo nemmeno arrancare al sesto o settimo posto di un campionato italiano, quindi continuerò finché sarò competitiva ad alti livelli. Al momento lo sono e penso di poterlo essere ancora per un po’, quindi Tokyo la vedo come l’ennesimo traguardo e l’ennesima tappa di passaggio».

Ilaria Bianchi sarà la terza atleta italiana ad avere partecipato a quattro edizioni dei Giochi. Prima c’erano riuscite solo Cristina Chiuso, la velocista veneta protagonista a Barcellona 1992, Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008 e Federica Pellegrini che affronterà la sua quinta edizione dei Giochi e punta ad essere la prima donna ad aver disputato cinque finali olimpiche consecutive nella stessa specialità del nuoto.

I Giochi hanno spesso rappresentato una svolta nella carriera di Ilaria Bianchi, 18enne sui blocchi a Pechino quando stabilì il primato italiano in batteria: poi in semifinale un occhialino malandrino le costò la squalifica e forse un posto in finale. Quattro anni dopo la finale a Londra e quegli 80 metri fantastici, a tenere testa a Dara Vollmer, Alicia Coutts e Sarah Sjoestroem: quinto posto e record italiano sbriciolato che cambiò la vita sportiva di Ilaria, di lì a poco campionessa del mondo nei 100 farfalla in vasca corta e poi doppio bronzo a Berlino 2014 e Londra 2016 agli Europei in vasca lunga, sempre nei 100 farfalla, popolati di campionesse come Sjoestroem, Ottesen, Halsall o Dekker, per citare qualche nome.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui