Nuovo asilo da 73 posti a Ravenna: ecco dove sorgerà

Un nuovo asilo nido in città da 73 posti che andrà idealmente ad integrare l’offerta nella zona tra la Questura e il quartiere Alberti, dove si trovano diversi istituti scolastici. Nei giorni scorsi il Comune di Ravenna ha approvato il progetto di fattibilità tecnica, da 2,1 milioni di euro, che sarà finanziato con i fondi del Pnrr.

Il progetto – si legge nella relazione allegata alla deliberazione del Comune – nasce dalla necessità di soddisfare la richiesta di posti negli asili nido per la fascia di età 0-3 nel territorio comunale, particolarmente pressante in città. Il Comune di Ravenna è dotato di 17 edifici di proprietà adibiti a nidi di infanzia di cui 11 ricompresi nel centro abitato del capoluogo e 6 nel forese. La richiesta di nuovi posti è concentrata soprattutto nel centro città in prossimità delle aree lavorative e pertanto è stata individuata un’area di proprietà comunale situata in via Fontana per la realizzazione del nuovo nido di infanzia a quattro sezioni.

L’area di intervento è una porzione di un lotto di terreno in una zona a carattere terziario e abitativo in fase di sviluppo. In quell’area è già presente un complesso scolastico costituito dall’Istituto comprensivo Randi e da due scuole secondarie di secondo grado oltre al Polo scolastico Lama Sud. Il lotto si trova esattamente tra le vie Fontana e Vitruvio ed ha avuto fino ad oggi prevalentemente un uso agricolo. Il nido sarà costituito da una sezione lattanti con servizi igienici e sala sonno nella quale potranno essere ospitati 10 bambini; potranno esserci fino a 13 bambini invece nella sezione lattanti-semidivezzi. Infine ci saranno 21 posti ciascuno nella sezione semidivezzi-divezzi. Il tutto, naturalmente, con sale gioco comuni e servizi accessori per le insegnanti. La superficie coperta dell’asilo è pari a 1.100 metri quadri mentre la parte dedicata al gioco in esterno sarà di oltre 1.700 metri quadri. «Gli spazi esterni destinati ai bambini saranno organizzati e attrezzati come ambiente educativo, che consente l’esplorazione libera e il gioco strutturato, in continuità con gli spazi interni, in modo da rispondere alle esigenze delle diverse età».

Nei giorni scorsi Assicoop Romagna ha donato un defibrillatore alla scuola secondaria di primo grado “Enrico Mattei” di Marina di Ravenna. A ricevere il dono dall’amministratore delegato di Assicoop Romagna Maurizio Benelli è stato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Del Mare, Salvatore Metrangolo; alla consegna era presente l’assessore alla scuola del Comune di Ravenna Fabio Sbaraglia. La consegna si inserisce in un ampio progetto che vede Assicoop Romagna impegnata nella distribuzione di 36 apparecchi donati a 32 istituti delle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui