Forlì, nuove telecamere e cartellonistica: investimento da 300mila euro

Videosorveglianza nei parcheggi per garantire maggiori standard di sicurezza e nuovi pannelli a messaggio variabile lungo i principali assi viari cittadini per dare informazioni sul traffico e sui posti auto disponibili nelle aree sosta a beneficio, specialmente, di chi non è abituato a frequentare la città. È il progetto cui il Comune metterà mano tra la fine di quest’anno e il 2022 dando prosecuzione al sistema Infocity già avviato negli anni scorsi. Dopo un periodo di stallo, grazie a un corposo finanziamento da parte di Ministero dell’Ambiente e Regione Emilia-Romagna è ora possibile attivare il secondo stralcio del progetto per l’infomobilità cittadina e il controllo della circolazione.

Le postazioni

Con le risorse assegnate, “Forlì Mobilità Integrata” installerà telecamere nel parcheggio interrato di via Olivucci (98 posti vicino al supermercato Lidl sul retro di viale Vittorio Veneto), in quello sotterraneo della “Barcaccia” di piazza Guido da Montefeltro, nel parcheggio di via Lombardini e in quello scoperto di via Manzoni. Gli impianti saranno dotati di apparati di lettura delle targhe di rilevazione dei posti liberi. Dati che, poi, verranno inviati in tempo reale ai pannelli a messaggio variabile. Quelli che il Comune installò nei primi anni Duemila e che, poi, erano finiti progressivamente nel classico “dimenticatoio”. Ora Forlì li rispolvera collocandone dei nuovi. «Li posizioneremo in punti strategici per dare informazioni agli automobilisti, messaggi di pubblica utilità e dati sui posti liberi nei parcheggi vicini al centro storico – afferma Petetta –. Pensiamo soprattutto ai non forlivesi che vengono in città e non hanno l’abitudine a conoscere i luoghi dove parcheggiare comodamente. In questo modo li orientiamo e agevoliamo». I pannelli a messaggio variabile saranno collocati in viale Bologna all’altezza del McDonald’s, all’uscita del casello autostradale, in via Mattei all’incrocio con via Masetti e in viale Roma davanti alla caserma “De Gennaro” in sostituzione di quello esistente.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui