Nuove energie in vista dell’estate: attenzione all’alimentazione

Il caldo che arriva, le giornate che si allungano; cresce la voglia di stare all’aria aperta, di andare al mare e di condividere momenti in compagnia, Ma per affrontare l’estate, ci vogliono anche nuove energie e la cura di tutto l’organismo: «Per iniziare al meglio la stagione estiva – spiega Petra Danesi dell’erboristeria “Il Biancospino” di Ravenna -ci sono alcune buone norme da tenere presente. In primis, l’alimentazione, che con i primi caldi va alleggerita. È ormai risaputo che in questi mesi sarebbe meglio prediligere alimenti freschi, ricchi di fibre e acqua, preparati con cotture leggere. È questo dunque il momento di arricchire la nostra tavola con tanta verdura e un po’ di frutta, di diminuire la carne e i vari intingoli e di aumentare l’assunzione di acqua soprattutto nella prima metà della giornata».

Qualche parola anche per il movimento: «Per mantenersi leggeri e in forma, a qualsiasi età, è importante fare del movimento, come delle passeggiate mattutine o serali, meglio se al mare o in mezzo alla natura».

E poi si possono utilizzare dei prodotti per integrare ciò che serve al benessere del nostro organismo: «Soprattutto nelle settimane più calde, si consiglia di utilizzare prodotti a base di sali minerali, in particolare, magnesio e potassio, per reintegrare gli elettroliti persi con la sudorazione. Inoltre, uno degli alimenti più completi per compensare un deficit di nutrienti (vitamine, minerali, amminoacidi essenziali, acidi grassi essenziali, ecc.) è la spirulina, un’alga di acqua dolce che può essere usata anche dalle persone che hanno problemi alla tiroide perché non contiene iodio. La spirulina apporta un’esplosione di vitalità e si può assumere a tutte le età, è ottima anche per le donne in gravidanza».

Sempre per quanto riguarda le donne: «In questo periodo, un’attenzione particolare va alla microcircolazione delle gambe che viene sollecitata dalla vasodilatazione dovuta alle alte temperature, e che favorisce la fragilità capillare, il gonfiore e la ritenzione idrica. Alcuni rimedi utili per dare sollievo alle nostre gambe sono i prodotti contenenti quelle piante che rinforzano le pareti dei vasi e il drenaggio dei liquidi, come per esempio la centella asiatica, l’ippocastano, l’amamelide, la vite rossa, l’ananas e la pilosella. Un piccolo inciso per le donne in menopausa, che nel periodo estivo vedono amplificati alcuni sintomi che dipendono dalla fase che stanno attraversando: si consiglia l’integrazione con principi attivi che aiutino a riequilibrare in modo naturale l’assetto ormonale, dagli isoflavoni della soia agli estrogeni della salvia (ottimo rimedio anche per la sudorazione profusa), il trifoglio rosso, il luppolo, l’agnocasto e la discorrea».

Questa fase dell’anno è molto delicata anche per gli studenti che devono affrontare gli ultimi impegni scolastici: «Fra i ricostituenti troviamo l’eleuterococco e la rodiola che sono adattogeni psicofisici che aiutano soprattutto nello sforzo fisico e a mantenere la lucidità mentale».

Uno sguardo anche alla pelle: «Come sempre, è molto importante detergere la pelle con prodotti delicati, che aiutino, eventualmente, a prolungare l’abbronzatura e a lenire gli arrossamenti. E per chi, invece, non ama le creme, d’estate si può profumare e idratare con le freschissime acque profumate che donano un buon odore e una sensazione di freschezza e leggerezza».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui