Nuova Marecchiese, fissato l’incontro con Anas

Nuova Marecchiese, fissato incontro con Anas. Santi: «Avanti tutta». Dopo il passaggio per la gestione dell’arteria viaria ad Anas, avvenuto a marzo, è stato fissato per il 19 maggio l’incontro tra Anas, Provincia di Rimini, Regione Emilia-Romagna ed amministratori locali. A segnalarlo è il presidente dell’Unione Stefano Zanchini che fa presente: «È l’incontro che stavamo aspettando. L’altro ieri ho ricevuto la mail dell’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini che ci ha dato appuntamento in videoconferenza per il 19 maggio». Ed entrando nei dettagli, aggiunge: «Ci confronteremo, portando le istanze ed i bisogni della Vallata ed al contempo ascolteremo il referente Anas, cercando di capire insieme come si possa incardinare il tutto».

Rapporto da instaurare

In linea il presidente della Provincia, Riziero Santi: «Porteremo le esigenze emerse, vedendo quale sarà l’approccio al tema da parte di Anas». Poi allarga il focus ai prossimi step: «Approfitterò per ragionare del rapporto che si deve instaurare a seguito del passaggio delle competenze sulla strada, chiarendo il mantenimento degli impegni presi».

Il Comitato: niente invito

Intanto il Comitato Valmarecchia futura dice di confidare nella Regione che si è proposta per «fungere da facilitatore e mediatore con Anas». Aggiunge che «anche se all’incontro di maggio, comprensibilmente, non siamo stati invitati, cercheremo di restar sul pezzo, vedendo se le manovre messe in campo porteranno a risultati veloci». Così dal gruppo precisano che «la linea adottata resta la stessa: dar suggerimenti per tracciare la nuova viabilità in Valmarecchia». Certo è che il numero dei membri del gruppo «sta crescendo, con persone fisiche e giuridiche in aumento». Ed ora il Comitato sta dialogando anche «con gli ambientalisti, timorosi che vengano progettate solo gettate di cemento».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui