Nuoto, alle ore 19.11 c’è l’imolese Cerasuolo nella finale Mondiale dei 50 rana

Simone Cerasuolo riporta la Romagna in finale Mondiale. Nonostante tutti i problemi della vigilia, il portacolori dell’Imolanuoto, pupillo di Fabio Scozzoli, sarà al via della finale dei 50 rana questo pomeriggio: risultato raggiunto al termine di una grande giornata per il giovane campione europeo juniores imolese.

Simone Cerasuolo, pur senza riuscire a migliorarsi, è entrato in finale con il quinto tempo ed oggi proverà a regalarsi un sogno. In ogni caso l’obiettivo è già centrato: il giovane imolese, un anno dopo il titolo fra i giovani, è fra i più grandi del mondo nella rana ed è il futuro di eccellenza del nuoto romagnolo: sarà molto interessante vederlo all’opera anche sui 100 nei prossimi eventi internazionali, in particolare agli Europei di Roma. La giornata era partita con una batteria dominata dalla tensione per il giovane azzurro che era al debutto in una grande manifestazione internazionale e ci arrivava dopo una vigilia tumultuosa per via della minaccia di Covid. Nuotata potente ma non particolarmente fluida e tempo di 27”17 che significa ottavo posto e qualificazione per la semifinale.

Al pomeriggio si vede il miglior Cerasuolo che se la gioca con due statunitensi del calibro di Fink e Andrew per 35 metri e nel finale se li lascia sfuggire ma chiude la sua gara con 27”01 che gli permette di entrare in finale con il quinto tempo che sarebbe sesto ma, dopo la seconda semifinale, arriva la squalifica del forte brasiliano Gomes Junior, non uno qualsiasi. Miglior tempo per Nicolò Martinenghi. Questi i finalisti: Martinenghi, Andrew, Fink, Matzerath, Cerasuolo, Yan, Reitshammer, Franca Silva. Il via alle 19.11.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui