Nuoto artistico, niente finale per Jasmine Verbena agli Europei

Si sono aperti, a Budapest, i Campionati Europei di Nuoto Artistico. A rompere il ghiaccio in mattinata, per la delegazione di San Marino, è stata Jasmine Verbena, impegnata nella fase preliminare del solo libero.

Diciotto le atlete in lizza per accaparrarsi uno dei 12 posti per la finale di mercoledì.

Nonostante un’ottima esecuzione la sincronette biancazzurra non è stata premiata nei punteggi della giuria: il 78.8333 totalizzato è di molto inferiore ai livelli a cui l’atleta già da qualche tempo ha abituato e che l’hanno recentemente portata a conquistare la medaglia di bronzo ai Campionati Italiani di Riccione.

La Verbena ha chiuso in tredicesima posizione, dovendo dire addio ai sogni di finale.

Mercoledì tornerà comunque in vasca per la pre-swimmer che apre la finale.

“L’esecuzione è stata davvero ottima – commenta il tecnico Simona Chiari -. Non solo dal punto di vista tecnico, dove sempre si è contraddistinta, ma anche dal punto di vista artistico è riuscita a migliorare tanto. Speravamo in un punteggio più alto, come avrebbe meritato, ma dall’ultima competizione internazionale, i Mondiali in Korea del 2019, ha comunque incrementato. La finale l’ha sfiorata per un soffio, avrà comunque l’opportunità di ripetere l’esercizio come pre-swimmer e per una realtà come la nostra è comunque un’occasione importante per metterci in mostra. Ora occhi puntati sull’esercizio del duo”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui