Novafeltria. Per sei mesi, con la complicità del marito, ha cercato di farsi consegnare 20mila euro dal pensionato con cui aveva avuto una relazione extraconiugale. Se non l’avesse fatto, era la minaccia della casalinga e del meccanico residenti in Valmarecchia, avrebbero rivelato tutto ai figli e alla moglie della vittima. L’uomo, nonostante la pressione e le tante vessazioni subite nei modi più disparati, dai messaggi Sms alle telefonate, alle molestie ad amici e congiunti, ha tenuto duro e denunciato tutto ai carabinieri della Compagnia di Novafeltria.

La svolta

La successiva indagine condotta dai militari guidati dal capitano Carmelo Carraffa e dal Nucleo investigativo del Reparto operativo del Comando provinciale, ha permesso al pubblico ministero Davide Ercolani, di chiedere ed ottenere dal Gip Vinicio Cantarini, due ordinanze restrittive per tentata estorsione. Alla coppia è stato imposto il divieto di avvicinamento a meno di 500 metri dalla vittima. Se non rispettato scatteranno le manette.

Argomenti:

amante

coppia

novafeltria

ricattava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *