Nocino, passione antica e invito alla sfida fra produttori casalinghi

Il Nocino è una antica passione per tanti romagnoli che lo producono da sé secondo ricette di famiglia che si tramandano nel tempo o con varianti personali frutto comunque di prove e prove che si sono sposate via via alla tradizione. “Nocini a confronto” è la disfida dedicata alla produzione casalinga del liquore ottenuto dal mallo della noce che anche quest’anno viene organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier Romagna, in collaborazione con il Comune di Forlimpopoli, Casa Artusi e l’Istituto Alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli, e invita i produttori non professionisti del liquore a sfidarsi per la palma del miglior Nocino dell’anno. All’iniziativa possono partecipare tutti i produttori di nocino presentando un campione (di qualsiasi annata) del prodotto di 250 grammi in bottiglietta di vetro. La scadenza per prendere parte all’iniziativa è giovedì 29 luglio. I campioni vanno consegnati presso Casa Artusi a Forlimpopoli (lunedì ore 15-18 e giovedì 9.30-12), insieme a una quota di partecipazione di 5 euro.

A valutare i campioni è una giuria composta da cinque membri, proposti da Ais Romagna ed esperti degustatori di nocino, che valutano i 5 campioni finalisti che prendono parte alla selezione finale con premiazione. La consegna dei premi Noce d’oro, d’argento e di bronzo e Premio Speciale Nocino Romagnolo è in programma domenica 8 agosto a Casa Artusi nel corso della prossima edizione della Festa Artusiana (31 luglio-8 agosto). Sempre nella serata di domenica 8 agosto Ais Romagna insieme al ristorante di Casa Artusi organizza una cena con un menù speciale con piatti a base di nocino (info e prenotazioni cena: Raffaele Nanni tel. 3474477125). Info per il concorso: www.casartusi.it e 0543 743138 oppure 349 8401818

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui