Dovizioso, Marquez, Crutchlow. E’ l’ordine d’arrivo del Gp del Qatar dello scorso 10 marzo, un ordine d’arrivo confermato in serata dalla Corte d’Apello della Federazione Motoristica Internazionale. Dopo l’udienza di venerdì scorso a Ginevra, è stato respinto il ricorso presentato da Aprilia, Ktm, Suzuki e Honda contro l’appendice alla ruota posteriore della Ducati, che arriverà in Argentina nel prossimo weekend al primo posto della classifica mondiale. 

Argomenti:

dovizioso

ducati

Marquez

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *