RIMINI. Manca un mese all’inizio del campionato di A1, al primo play-ball dell’anno. Un torneo monco, con sette squadre, appena tre partite settimanali. Manca il Rimini, mancano però anche Nettuno (quello vero, quello dei 17 scudetti), Padova e Padule, che a modo loro hanno provato a vivacchiare per qualche stagione in A1. Mancano insomma quattro delle otto squadre che hanno giocato in A1 fino a pochi mesi fa. Tutto questo nell’anno decisivo per le sorti olimpiche della nazionale: un’occasione unica per volare a Tokyo prima di dover aspettare otto lunghi anni visto che la genialità parigina ha preferito la break dance al baseball per i Giochi 2024. Sarà anche il primo campionato senza Rino Zangheri, ma i fari dello Stadio dei Pirati non rimarranno spenti. O comunque saranno accesi almeno una volta, proprio alla prima giornata il 19 aprile per San Marino-Bologna.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

A1

apertura

baseball

BOLOGNA

campionato

ricordo

rimini

rino zangheri

san marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *