OraSì Ravenna, mini riposo per caricare le pile in attesa della “F”

RAVENNA. Tre o quattro giorni di riposo per smaltire tossine, delusioni, acciacchi e prepararsi nel modo migliore alla sfida-amarcord con l’allenatore delle mille soddisfazioni in tempi recenti. Capitan Masciadri e compagni torneranno infatti ad allenarsi solamente giovedì pomeriggio o venerdì mattina in vista del big match di domenica 10 alle ore 18 al De André contro la Fortitudo guidata da Antimo Martino.

Saranno quaranta minuti ad altissima tensione per entrambe visto che vengono da amarezze supplementari che hanno rimesso in dubbio i rispettivi obiettivi: un posto nelle prime nove per Ravenna per la sconfitta esterna a Mantova, la vittoria del girone per la “F” del grande ex Martino per quella di un punto in casa con Montegranaro, ora a due lunghezze di ritardo nelle parti nobili della classifica.

Sotto la guida del tecnico molisano Ravenna ha centrato la storica semifinale play-off, la finale di Coppa e nella scorsa stagione, pur non raggiungendo la seconda fase, si è tolto la soddisfazione di dare un secco 3-0 alla sua attuale canotta. I tifosi sembrano già mobilitarsi anche se mancano ancora undici giorni con qualcosa di particolare per il ritorno di Martino in quella che è stata la sua casa per quattro stagioni.

La Piero Manetti metterà a disposizione dei tifosi felsinei 700 biglietti in una configurazione che possa garantire le misure di sicurezza. I 46 punti di Smith non sono bastati al successo sulla Pompea ma è diventato il miglior realizzatore stagionale di tutta la A2, ex aequo con il rosetano Wesley Person, che aveva segnato anche lui 46 punti contro la Bakery, nel ventesimo turno a Est. Roseto sarà l’avversaria successiva di Ravenna, sempre in casa sabato 16 alle 20.30.

Intanto ieri i Legnano Knights di A2 girone Ovest hanno ufficializzato l’arrivo dell’ex play giallorosso Marco Laganà.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui