Infantino trascina il Teramo e abbatte il Ravenna (1-3)

Lo scatenato Infantino costringe il Ravenna alla resa al Benelli (1-3). Parte meglio il Teramo, con gli abruzzesi molto aggressivi e vogliosi di prendere in mano la gara, con Venturi bravo a parare su Ventola al 4′, mentre poco dopo (7′) il colpo di testa di Infantino finisce fuori. Il Ravenna pian piano entra in partita, alza il suo baricentro e inizia ad assumere il comando delle operazioni, ma nel primo tempo il portiere degli abruzzesi Gomis non deve fare parate degne di nota, a parte un agevole intervento al 22′ su colpo di testa debole di Nocciolini. Al 30′ panico in area abruzzese su sponda di testa di Galuppini, ma il Teramo in qualche modo di salva. Il risultato si sblocca grazie a un gol spettacolare di Infantino, che al 41′ fa partire un gran tiro dai 25 metri che non dà scampo a Venturi, che prima dell’intervallo respinge con sicurezza la punizione di Celli.

Nella ripresa la gara si complica al 52′, quando Bresciani viene espulso dopo un fallo su Giorgi. Il Teramo impiega pochissimo a capitalizzare la superiorità numerica e raddoppia al 57′ ancora con Infantino, che finalizza al meglio un’azione di Sparacello appoggiando in rete. Passano due minuti e Gomis vola a negare il gol al tiro di Nocciolini, poi al 65′ gli abruzzesi calano il tris ancora con Infatino che completa la sua tripletta personale. I giallorossi hanno un guizzo di orgoglio accorciando le distanze all’83’ con un colpo di testa di Raffini (dentro al 77′ per Nocciolini), ma ormai è troppo tardi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui