Il Ravenna vuole bucare la Vis e il piccolo schermo

RAVENNA

SANDRO CAMERANI

Cuori caldi nel prevedibile freezer del Bruno Benelli, dove alle ore 20.45 (diretta Tv su Sportitalia) si confronteranno due delle squadre in assoluto più in forma del girone B. All’angolo giallorosso un Ravenna che è scivolato con recriminazioni solo a Teramo nell’ultimo bimestre; all’angolo biancorosso una Vis Pesaro che è la formazione che ha ottenuto in assoluto più punti in trasferta. Poche certezze hanno caratterizzato l’avvicinamento a questo sentito match nel quale le due formazioni giocheranno in modo aperto e propositivo. Chi sceglierà di prendere questa sera la strada del Benelli dovrebbe uscirne con un pieno di emozioni.

In forma

La neopromossa Vis Pesaro è considerata dagli addetti ai lavori la principale sorpresa del girone, e a testimonianza del fatto che quando il vento ti soffia alle spalle puoi superare qualunque ostacolo gli avversari odierni del Ravenna sono reduci da una vittoria molto netta (3-0) sulla capolista Fermana, ma con un punteggio determinato da episodi e che probabilmente è andato oltre i meriti dei biancorossi di Colucci. Che comunque ha dovuto fare a meno del suo giocatore di maggior talento, quel Lazzari che oggi andrà in panchina e che finora, partendo da centrocampo, è arrivato spesso a segnare in questo campionato e che risulta il secondo marcatore della Vis alle spalle dell’eterno Olcese, uno che a differenza del compagno di squadra è lì soprattutto per fare gol. Proprio come Manuel Nocciolini, il match-winner di Bergamo che vuole e può tornare a segnare anche al Benelli. I ritorni di Papa dopo la squalifica e Jidayi, risparmiato inizialmente contro l’Albinoleffe, offrono a Foschi la possibilità di avere di nuovo la rosa al completo (o quasi, vista l’assenza di Magrassi) e sarà interessante verificare la condizione atletica del Ravenna, fin qui determinante in positivo, con il primo, vero freddo e dopo due mesi e mezzo di fatiche.

Bella vetrina

Dopo la rifinitura effettuata nel primo pomeriggio al Benelli, Luciano Foschi ha presentato così la sfida di questa sera: «Rispetto al solito ho convocato Licka della Berretti al posto di Magrassi, che non è al meglio e tornerà dalla prossima gara. Sarà una bella vetrina tra due squadre che stanno facendo meglio delle aspettative. Dobbiamo cercare di dimostrare ancora che siamo una squadra. La Vis Pesaro ha concetti validi evidenziati dai numeri: incassa pochi gol mentre ha realizzato 4 reti più di noi. E’ una squadra organizzata e verrà qui per vincere e dare continuità alla sua classifica, ma noi faremo altrettanto anche per superarli. In questo momento del campionato anche la condizione del singolo conta parecchio a livello atletico e quindi sarà importante anche la prestazione individuale. Per migliorare ancora comunque dovremo concedere meno agli avversari ed essere più concreti davanti».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui