Matteo Guarise fa rotta su Mosca e vuole migliorare il 2° posto di Helsinki

MOSCA. «Dopo il terzo posto di Parigi dello scorso anno e il secondo di Helsinki di due settimane fa, ce ne manca solo uno per completare il podio». E giù una risata. Fatta soprattutto per eliminare un po’ di tensione.

Matteo Guarise, stella riminese del pattinaggio su ghiaccio, è a Mosca dove questo pomeriggio, via alle 16.30 con diretta su Eurosport Player, scenderà in pista insieme a Nicole Della Monica per lo short program della quinta tappa del Gran Prix.

«L’obiettivo come sempre è quello di arrivare il più in alto possibile, con la speranza di migliorare il secondo posto ottenuto in Finlandia, il che significherebbe vincere – dice Matteo –. Sappiamo

che serviranno due esercizi perfetti, ma il punteggio più alto ottenuto nello short a Helsinki ci ha regalato tante certezze in più e adesso anche i nostri avversari non ci guardano più con quell’aria di sufficienza con cui ci squadravano fino a poco tempo fa. Hanno capito che stiamo arrivando».

E in Finlandia davvero per poco Matteo e Nicole non sono entrati di diritto nella storia del pattinaggio su ghiaccio italiano. «Il venerdì, nel programma corto – conclude Matteo che con la sua partner sono diventati da poco atleti della Polizia di Stato – abbiamo pattinato alla grande, non sbagliando nessun elemento e ottenendo grandi consensi. Quando abbiamo visto il punteggio e ci siamo ritrovati a guardare tutti dall’alto verso il basso è stata un’emozione fortissima. Purtroppo il giorno dopo nel programma libero abbiamo sbagliato la combinazione iniziale e il toe-loop in parallelo è stato solo doppio. Alla fine siamo arrivati terzi di manche, ma secondi in generale. E’ logico che quando vedi sfumare l’impresa lì a un passo, perché d’impresa si sarebbe trattato, un po’ di rammarico ti rimane. Anche perché sai di non aver dato il massimo. Poi, però, ci ragioni a mente fredda e ti rendi conto che comunque hai battuto dei mostri sacri di questo sport e allora il sorriso non può che tornarti fuori».

Detto dello short, il free program delle coppie artistico è fissato per le 15.30. Con la speranza che anche domenica, dalle 12, ci si debba sintonizzare su Eurosport Player per la cerimonia di premiazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui