Ravenna, Magrassi c’è. Ora si punta tutto su Ciurria

RAVENNA. Ultimi fuochi di mercato per un Ravenna che sta completando entro Ferragosto, come promesso a suo tempo dai vertici societari, la rosa che affronterà il campionato di serie C 2018-2019. Un campionato che, dopo lo slittamento dei gironi e dei calendari (previsti ora per il 22 agosto), quasi certamente partirà il 2 settembre. Tutto questo a causa delle problematiche dovute alle mancate iscrizioni, agli infiniti ricorsi e ai futuri e necessari ripescaggi.

Habemus bomber

L’ufficialità della società giallorossa è arrivata nel pomeriggio di ieri, ma già da mercoledì si era capito che il nuovo centravanti del Ravenna sarebbe stato Andrea Magrassi. E così è stato. Portandolo in giallorossi, il diesse Matteo Sabbadini ha completato un’operazione intelligente già vista per Maleh e grazie alla quale è stato possibile eludere la nutrita concorrenza (Monza, Siena, Livorno, Cesena) che avrebbe voluto vedere Magrassi al centro del proprio attacco. È stata quindi l’Entella a fare da “sponda” per l’arrivo a Ravenna di Magrassi: ieri l’attaccante veneto ha firmato un contratto triennale con opzione per il 4° anno con i biancazzurri liguri e nel pomeriggio si è allungato a Ravenna per firmare il prestito annuale con i giallorossi.

Un bel tridente

Se dovesse completarsi a breve anche l’arrivo di Ciurria dal Pordenone il Ravenna completerà un tridente interessante, con Magrassi totem centrale e due esterni come Galuppini e Ciurria che cercano spesso e volentieri la via del gol. Raffini sarebbe un’alternativa di livello da sfruttare ogni qualvolta il tecnico lo riterrà opportuno, con il giovane Siani più defilato dagli orizzonti dell’attacco titolare ma da considerare comunque con interesse in prospettiva.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui