Domenica prossima alle 15 Rimini-Romagna Centro si giocherà regolarmente a porte aperte. La corte sportiva d’appello ha accolto il ricorso della società biancorossa, inizialmente punita con una ammenda di 500 euro e una gara a porte chiuse dopo il lancio di una bottiglietta da parte del pubblico a un giocatore dell’Imolese. In appello la linea difensiva del presidente Giorgio Grassi è stata accettata, con la sanzione tramutata in una ammenda di 1000 euro. 

Argomenti:

Calcio Serie

IMOLESE

rimini

Romagna Centro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *