Un piccolo passo in avanti per il Cesena

Altro pari casalingo per il Cesena: 1-1 contro il Perugia al Manuzzi. Gli ospiti partono fortissimo e costruiscono tre grosse occasioni nei primi 20 minuti: al 4′ Gustafson calcia dai 20 metri, Fulignati salva e sulla respinta Pajac manda alto. Al 7′ invece Mustacchio crossa dal fondo per Di Carmine che al volo non trova di un soffio la porta. Il Cesena continua a tremare e al 18′ a farlo è anche la traversa, colpita da Diamanti su punizione. I bianconeri escono dal guscio al 22′ quando su corner messo fuori dall’ex Leali arriva Dalmonte che calcia a lato (ma poteva esserci fallo da rigore su Esposito). Al 44′ clamorosa opportunità anche per il Cesena: palla dentro per Moncini, si crea un rimpallo e l’accorrente Kupisz calcia fuori un rigore in movimento. Nella ripresa gli uomini di Castori cambiano piglio e al 59′ passano in vantaggio con una punizione di Schiavone da oltre 20 metri deviata in rete da Magnani. Inizia il momento migliore per il Cesena, che sembra legittimare l’1-0 per poi subire il pari quasi a freddo: Gustafson allarga per Buonaiuto che calcia imparabilmente alle spalle di Fulignati. Tutto da rifare per il Cesena, che sfiora subito il 2-1 con Dalmonte (parata e corner) e al 78′ con Perticone, che di testa su punizione di Schiavone scheggia il palo. In pieno recupero grosso rischio per la porta di Fulignati: Colombatto mette in mezzo per Buonaiuto che devia a botta sicura trovando la ribattuta provvidenziale di Scognamiglio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui