Il Cesena butta via una vittoria d’oro: da 2-0 a 2-2 con la Pro Vercelli

CESENA

Il Cesena si butta via e spreca due gol di vantaggio contro la modesta Pro Vercelli: finisce 2-2 al Manuzzi. In un primo tempo quasi a senso unico i bianconeri sfiorano il vantaggio con Schiavone al 15′ e con un destro di Jallow deviato in corner da Pigliacelli, per poi trovare il gol proprio dalla bandierina: Schiavone trova Di Noia che salta indisturbato e al 18′ realizza. Le accelerazioni di Dalmonte scoperchiano la partita e su una di queste nasce la splendida azione che porta al raddoppio: duetto del ravennate con Jallow, il mancino del gambiano diventa un assist per Kupisz che si avventa sul pallone in spaccata e fa 2-0 al 22′. La Pro Vercelli si fa vedere con un destro di Reginaldo fuori di poco al 34′ e soprattutto con una punizione (inesistente) dai 16 metri calciata sopra la traversa. Il Cesena sfiora il tris con Kupisz, che al 54′ avrebbe la palla per tirare ma opta per un passaggio sbagliato. La Pro al primo tiro in porta segna: minuto 61, rimpallo favorevole all’ex Castiglia che con il mancino segna con l’ausilio del palo. Al 70′ Alcibiade si fa male, entra Berra che dopo 2 minuti fa 2-2 di testa su corner di Paghera. Nel finale ci provano Di Noia (mancino dai 30 metri verso l’incrocio, ci arriva Pigliacelli) e Cacia, che all’88’ calcia da fuori per un destro bloccato. Finisce con un 2-2 che delude e non poco i bianconeri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui