Secondo pari interno consecutivo per il Cesena, che rimonta un gol di svantaggio impattando per 1-1 al Manuzzi contro il Bari. I pugliesi partono a spron battuto facendo abbassare fin da subito i bianconeri. Dopo un quarto d’ora di nulla Briena impegna severamente Agliardi dalla distanza, dal corner che ne consegue lo stesso Brienza trova Floro Flores che di testa porta avanti i suoi. La prima chance per il Cesena arriva al 35′: cross di Ciano allontanato sull’accorrente Kone che di piatto al volo manca di un soffio la porta. Il ritmo bianconero si alza e al 55′ arriva il pareggio grazie alla solita punizione-gioiello di Ciano. Il Cesena non domina ma crea le uniche occasioni della ripresa: al 68′ Schiavone trova Ciano che impegna severamente Micai, al 73′ altro filtrante stavolta per Cocco, il cui destro è però centrale. Nel finale, su un corner per i padroni di casa, Tonucci stende Ligi in area per un rigore che sembrava esserci ma non è stato concesso dal direttore di gara.

Argomenti:

bari

Camplone

cesena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *