Cesena gelato all’ultimo secondo dalla Spal

CESENA. Un brutto Cesena, che stava vincendo con un solo tiro in porta a referto, viene ancora incredibilmente beffato nel finale dalla Spal, che pareggia su corner all’ultima azione. In un primo tempo dominato da una clamorosa noia i bianconeri non riescono a creare alcuna occasione degna di nota e commettono troppi errori anche banali in fase di appoggio. Molto più convincenti, invece, gli ospiti, che dopo tre conclusioni a lato (due di Lazzari e una al 31′ di Schiattarella) vanno vicinissimi al bersaglio grosso al 37′: sul corner di Del Grosso si crea una mischia al limite dell’area piccola, la palla finisce a Mora che centra la traversa, poi Cremonesi da posizione defilata colpisce il palo esterno. Drago ci mette la mano inserendo Kone all’intervallo e Djuric al 53′, con il Cesena che crea la sua prima occasione, peraltro clamorosa, al 67′: palla dentro di Ciano che attraversa l’area, arriva Rodriguez in spaccata ma non trova la porta da dentro l’area piccola. È un Cesena confuso e non in palla che però va comunque in vantaggio al 77′: il corner di Ciano sul primo palo trova la deviazione aerea vincente di Cinelli. Il tecnico della Spal Semplici reagisce buttando subito nella mischia Cerri e Beghetto e i ferraresi la pareggiano all’ultima azione su corner, con il colpo di testa di Cremonesi che batte Agazzi e gela il “Manuzzi” al 94’.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui