Cesena, nessun miracolo a Firenze

Il Cesena torna da Firenze sconfitto per 3-1, dopo un primo tempo inerme di fronte ai numerosi attacchi viola ed una timida reazione nella ripresa quando ormai i giochi erano già decisi.

Nel primo tempo il Cesena è in balia dei viola, che vanno alla conclusione per 11 volte, di cui 8 in porta. La sfida si sblocca al 31′: Mudingayi atterra Borja Valero in area e dal dischetto Ilicic non fallisce l’opportunità. I bianconeri si scompongono e concedono troppo agli avversari che trovano il raddoppio 4′ dopo, ancora con Ilicic, che dal limite dell’area raccoglie una respinta di testa di Capelli, fa secco Giorgi con una finta e batte Agliardi sul palo più lontano.

Nella ripresa dentro Cascione per Giorgi e Di Carlo passa al 4-2-3-1, vivacizzando la squadra. Agliardi evita un passivo più pesante parando su Salah, mentre Rodriguez getta alle ortiche un’ottima conclusione al 51′: lanciato da Cascione, calcia a lato a tu per tu con Neto. La Fiorentina però fa subito tris al 56′, con Gilardino che gira in rete un passaggio di Kurtic; decisiva però la deviazione di Capelli che spiazza Agliardi. Al 59′ Rodriguez si fa perdonare segnando il punto del 3-1 con un bellissimo tiro dal limite che colpisce il palo e si insacca alle spalle di Neto. Il Cesena poi non riesce più a rendersi pericoloso e la Fiorentina amministra.

 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui