“Nube tossica” all’università: nove ricoverati

RIMINI. Un’improvvisa e al momento inspiegabile nube tossica ha colpito una trentina di ragazzi questa mattina all’ingresso dell’Università di Rimini, in via Angherà. Nove studenti sono stati ricoverati all’ospedale Infermi di Rimini mentre sono circa 150 – tra docenti e personale – le persone evacuate dall’edificio. In un primo momento si era pensato a una fuga di gas ma l’attenzione dei vigili del fuoco, intervenuti sul posto, si è poi spostata su degli strani odori al momento non meglio identificati. I giovani, molti dei quali questa mattina dovevano sottoporsi a un esame, hanno accusato pizzicori alla gola e senso di svenimento. Quindi la chiamata delle ambulanze che ne hanno caricati nove per portarli all’Infermi. L’università al momento è chiusa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui