Foto di suore nude sul computer del sacerdote

BADIA TEDALDA. Foto di suore nude sul computer del frate di Ca’ Raffaello, nel Comune di Badia Tedalda. E’ la notizia clamorosa che arriva dalla procura di Arezzo che ormai da alcuni mesi indaga sulla scomparsa di Guerrina Piscaglia. Nel mirino delle indagini del Ris di Roma è finito il computer di padre Gratien Alabi, il religioso indagato per la scomparsa della donna. Sul computer del sacerdote congolese sequestrato durante l’ultimo sopralluogo effettuato a Ca’ Raffaello sarebbero state trovate immagini hard di alcune suore con le quali intratteneva rapporti in chat. Foto che ritrarrebbero le monache nude dalla cintola in giù. Religiose – peraltro – conosciute di persona dal frate e con le quali aveva mantenuto rapporti di amicizia, come da lui ammesso fin da subito. Oltre al sacerdote, per la scomparsa di Guerrina Piscaglia è indagato anche il marito della donna.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui