Grignani: convalidato l’arresto, processo il 16 settembre

RIMINI. Ha chiesto i termini a difesa l’avvocato di Gianluca Grignani. Il processo è stato pertanto fissato per il prossimo sedici settembre, sempre presso il tribunale di Rimini. Nel frattempo, per il cantante – il cui arresto è stato convalidato – permane l’obbligo di firma: dovrà presentarsi in caserma tre giorni a settimana fino alla data del processo ma potrà vivere anche a Milano, dove risiede. La richiesta dei termini a difesa da parte del legale dell’autore di Destinazione paradiso è arrivata perché Grignani ha delle condanne per droga e lesioni e pertanto correva il rischio di non vedersi sospendere la pena. In tribunale ha negato di avere fatto uso di cocaina e ha ammesso di avere bevuto della birra. Tanta birra: il suo tasso alcolemico era 3,15. Ha spiegato di essere andato in escandescenza perché non ha trovato la famiglia in casa al suo rientro. Il resto è storia nota: la serata di sabato alcolica nella sua casa di Riccione, l’arrivo dei carabinieri, lui che fa resistenza e viene portato in ospedale e poi fermato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui