Arrestata 79enne a Misano con hashish negli slip

MISANO. «A cosa ci serve la droga? A fare delle torte all’hashish per la nostra colazione». È la singolare motivazione con cui una pensionata di 79 anni, fino a ieri completamente sconosciuta alla giustizia italiana e il figlio di 55, lui sì, invece, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine riminesi, hanno cercato di evitare la condanna per detenzione in concorso di sostanze stupefacenti, dopo una notte passata in cella di sicurezza. Tutta “colpa” dei 2 etti di hashish, suddiviso in quattro panetti che Ziko, cane antidroga da diversi mesi in servizio al comando intercomunale della Polizia municipale di Riccione, Misano e Coriano, ha trovato negli indumenti intimi della signora che era alla guida dell’auto su cui stava facendo rientro a casa da Bergamo assieme al figlio. Uomo che non può sedersi dietro al volante a causa di un grave handicap fisico provocato dall’uso di droga.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui