Negli asili a Rimini 22 bimbi ancora senza vaccini. Il Comune studia nuovo provvedimento

RIMINI. Ben 22 bambini a Rimini stanno continuando ad andare nei nidi e negli asili senza essere stati sottoposti alle vaccinazioni obbligatorie per legge. Il Comune corre ai ripari e studia un nuovo provvedimento, più restrittivo, per cercare di mettere in regola la situazione, che però non sembra essere facile. Alla scadenza del termine fissato dalla legge Lorenzin, lo scorso 11 marzo, dall’amministrazione comunale avevano fatto la verifica ed erano emersi 28 bambini che ancora non avevano assolto all’obbligo di legge delle previste vaccinazioni. Da Palazzo Garampi avevano annunciato che, dal giorno dopo, i non vaccinati non sarebbero andati nelle scuole materne e nidi (sette le strutture coinvolte) e avevano quindi inviato le lettere, per mano del Comando della polizia municipale, alle relative famiglie. Il risultato è stato che due fratelli sono stati ritirati, mentre altri quattro bimbi si sono messi in regola. All’appello ne restano quindi 22 che continuano a frequentare le scuole.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui