RIMINI. Detto, fatto. Martedì 19 marzo Cgil, Cisl e Uil vanno in piazza per protestare contro l’aumento dell’addizionale Irpef. “E’ una scelta iniqua – attaccano i sindacati -. Governare è un esercizio difficile e quando si prende la strada più corta per risolvere i problemi è facile sbagliare. Chiedere soldi ai lavoratori dipendenti e ai pensionati su cui già grava il 74% del gettito Irpef, a nostro parere è sbagliato. Proposte alternative le abbiamo avanzate, da una ancor più efficace lotta all’evasione, all’aumento della tassa di soggiorno”. Appuntamento in piazza Cavour alle ore 17.

Argomenti:

comune

irpef

protesta

rimini

sindacati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *