Riccione continua la battaglia contro i furbetti della Tari, sospese altre 9 licenze

RICCIONE. Dal 26 febbraio è stata avviata la procedura di sospensione della licenza per 9 attività economiche che non hanno provveduto al pagamento della Tari. E dalla prossima settimana, comunica il Comune di Riccione, la sospensione partirà per ulteriori 2 attività, per complessive 11. Secondo il Regolamento recentemente integrato dalla nuova norma e approvato in Consiglio Comunale, la violazione della mancata riscossione dell’imposta, trascorsi 30 giorni rispetto alla data di scadenza del tributo, prevede la sospensione fino a 90 giorni per esercizi pubblici e locali di pubblico spettacolo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui