Rapine nelle Marche a danno di cinesi, arrestato a Rimini

RIMINI. Portano a Rimini le indagini della polizia in merito a una serie di rapine commesse nelle Marche ai danni di commercianti cinesi. La Polizia infatti ha arrestato il presunto responsabile, un bosniaco irregolare in Italia e gravitante in Romagna, ritenuto l’autore dei colpi insieme a un complice sulla cui identità sono in corso accertamenti.

I fatti risalgono al mese di ottobre 2018 quando, prima a Fano e successivamente a Pesaro, sono stati compiuti alcuni colpi. Le indagini condotte congiuntamente dal personale della Squadra Mobile di Pesaro e del Commissariato di Fano sotto il coordinamento della Procura, hanno consentito di individuare il bosniaco. Gli elementi raccolti dagli inquirenti hanno portato il gip a emettere a carico dell’indagato la misura cautelare della custodia in carcere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui