Traffico illegale di cuccioli tra Italia e Slovacchia smantellato dalla polizia di Rimini – FOTO E VIDEO

RIMINI. Erano dediti alla truffa, la falsificazione di documenti sulle vaccinazioni e al maltrattamento di animali, e col traffico illegale di cani avrebbero guadagnato circa un milione di euro. La Procura di Rimini ha disposto sette misure cautelari, compresi tre mandati di arresto europeo e 13 perquisizioni locali domiciliari, con il sequestro, nel corso delle indagini, di oltre cento cuccioli.

L’operazione denominata Luxury dog, che ha coinvolto buona parte del territorio nazionale e la Repubblica Slovacca, ha visto lavorare congiuntamente la Polizia di frontiera di Rimini, il Servizio di cooperazione internazionale di Polizia-Sirene, due Team EnFast (Rete europea delle Unita’ ricerche attive latitanti), la squadra mobile di Rimini e quelle di Milano, Alessandria, Bergamo, Savona, Napoli oltre alle guardie ecozoofile di Fare Ambiente.

Luxury Dog, spiega la Questura di Rimini in una nota, aveva dunque lo scopo di disarticolare l’organizzazione criminale dedita al traffico di animali che faceva base in Slovacchia, dove sono stati localizzati tre soggetti ritenuti i vertici del sodalizio e da dove provengono gli animali oggetto del traffico.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui