Ubriachezza molesta a Rimini, multate sei ragazze

RIMINI. Venerdì notte ad alto tasso alcolico. Quando la Volante dell’Ufficio prevenzione generale soccorso pubblico si è materializzata, con i lampeggiatori accesi, qualcuno dal gruppetto ha iniziato a gesticolare come un vigile urbano, per aiutare l’autista a proseguire nella sua corsa. Non aveva messo a fuoco la circostanza che i poliziotti erano lì per lui e per gli altri sette amici (un ragazzo e sei ragazze). Il 113, infatti, era stato allertato da diversi cittadini che avevano chiamato la polizia perchè svegliati dagli schiamazzi molesti, che arrivavano dalla fine della scalinata di via Circonvallazione occidentale, quella di collegamento tra i locali della movida, il parcheggio accanto all’Azienda Usl e quello della Rocca Malatestiana. Gli agenti non hanno impiegato molto per capire che nessun componente del gruppetto, composto da giovani di età compresa tra i 18 ed i 22 anni, era immune da un attacco di “ubriachezza molesta”. Alito vinoso, equilibrio precario, i sintomi inequivocabili della sbronza. Particolarmente “attive” si sono rivelate le sei ragazze. Tutte sono state udite pronunciare frasi sconnesse prive di senso mentre si muovevano con evidenti difficoltà a deambulare, parole al vento che manifestavano stati di rabbia ingiustificata che le portava ad insultarsi pesantemente tra loro.

Nonostante i ripetuti inviti alla calma fatti dagli agenti, i ragazzi hanno continuato nel loro atteggiamento, motivo per il quale la pattuglia ha chiesto rinforzi. Ci sono voluti diversi equipaggi del 113 per accompagnare tutti negli uffici della Questura, dove dopo le attività di identificazione, tutti quanti prima di essere rispediti a casa, sono stati multati per ubriachezza molesta. La sanzione va da un minimo di 51 ad un massimo di 309 euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui