Riccione, coltello in mano rapina market ma fugge e lascia il bottino in strada

RICCIONE. E’ entrato con un coltello da cucina in mano e ha minacciato uno dei dipendenti per farsi consegnare il denaro che fino a quel momento era stato incassato: in totale il bottino si dovrebbe aggirare attorno ai mille euro in contanti. Il colpo è stato messo a segno da un malvivente ieri attorno alle 16, nel supermarket Crai, in viale Vittorio Veneto. Il rapinatore ha fatto tutto in pochi secondi, tenendo ben stretto il coltello e brandendolo per minacciare le persone che in quel momento erano presenti e per poi uscire e scappare a bordo di un’automobile. I dipendenti del supermarket, una volta fuori pericolo, hanno dato l’allarme e sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri, che ha prima ricostruito l’accaduto e poi, avuta la descrizione del rapinatore, ha fatto scattare le ricerche nei dintorni dell’attività commerciale. I controlli hanno dato un esito positivo, ma solo in parte. A essere stato trovato ieri è stato solo il bottino: l’uomo ha infatti abbandonato il denaro e l’automobile utilizzata per dileguarsi per poi proseguire la fuga a piedi e fare perdere le proprie tracce. I soldi sono stati restituiti mentre i carabinieri hanno proseguito le indagini, a cui potrebbero dare un grosso aiuto le immagini delle videocamere posizionate nei pressi del supermarket.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui