Lite per la fila in farmacia, denunciato un pensionato a Rimini

RIMINI. Un pensionato riminese di 70 anni è stato denunciato a piede libero, al termine degli accertamenti da parte degli agenti delle volanti intervenuti sul posto e dei poliziotti del posto fisso dell’ospedale, con l’accusa di interruzione di pubblico servizio.

Stando alla ricostruzione dei fatti contenuta nella relazione approdata sulla scrivania di un magistrato della procura della repubblica, l’uomo, aveva saltato la fila per acquistare dei medicinali nella farmacia dell’Infermi, scatenando le reazioni di chi aveva la precedenza. La pretesa di farsi servire per primo, nonostante tutti gli altri clienti gli avessero fatto notare la mancanza di educazione e di senso civico aveva portato a una discussione collettiva così accesa da sfiorare la zuffa. Alla titolare della farmacia non era restato altro da fare, a quel punto, che richiedere l’intervento della polizia. Una pattuglia delle volanti era arrivata a riportare la calma. Identificati i presenti e raccolte le testimonianze, il resto del lavoro è passato ai colleghi del posto fisso dell’Infermi.

Il responsabile di quella che è stata individuata come una interruzione di pubblico servizio è risultato il pensionato. In particolare l’uomo aveva risposto in maniera aggressiva a una signora di 53 anni che riteneva, a ragione, di essere stata “scavalcata”. Un altro uomo, a quel punto, era intervenuto in difesa della donna e si era scatenato il caos. Il codice, per il reato ipotizzato, in caso di condanna, prevede una pena fino a un anno di reclusione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui