Al via a Rimini la prima edizione del premio “Don Oreste Benzi”. Al sacerdote intitolata una via

RIMINI. Stamattina a Rimini è stata presentata la prima edizione del premio internazionale “Don Oreste Benzi” (a cui è stata anche intitolata una via), un riconoscimento da attribuire annualmente ad una personalità o associazione che senza distinzione di sesso, nazionalità, religione o appartenenza a forze politiche, si sia particolarmente distinta a favore delle persone che la nostra società emargina, sfrutta o ritiene un’inutile scarto. Un premio che, nel nome del sacerdote romagnolo dalla tonaca lisa, riconosca in ogni individuo l’inviolabile dignità della persona umana, creata ed amata da Dio.

«Abbiamo desiderato promuovere una nuova fondazione dedicata a Don Benzi affinchè si possa promuovere, approfondire e divulgare l’opera ed il pensiero di Don Oreste. Attraverso il nuovo sito web della fondazione intendiamo fornire un certificato di garanzia a tutto il materiale che concerne la vita e le opere di Don Benzi, infaticabile apostolo della carità», spiega Giovanni Paolo Ramonda,Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII.

Chiunque potrà presentare le candidature al sito www.fondazionedonorestebenzi.org entro il 28 febbraio 2019. Il 30 aprile sarà proclamato il vincitore della prima edizione del premio internazionale Don Oreste Benzi. La consegna del premio avverrà all’assemblea internazionale della Comunità Papa Giovanni XXIII che si tiene ogni anno in Romagna a fine maggio.

«Quest’anno il premio sarà dedicato ai giovani – continua Ramonda -. Don Benzi infatti iniziò la sua attività proprio con i preadolescenti, giovani considerati spesso terra di nessuno».

L’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative per il cinquantesimo anniversario della Comunità fondata da don Benzi, culminate con la visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scorso 7 dicembre a Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui