Armi puntate e botte: rapinata una villa a Covignano

Quattro banditi armati e mascherati hanno rapinato una villa la notte scorsa a Covignano. I rapinatori, forse dell’Est, hanno segato le sbarre dell’abitazione di un ex gioielliere e una volta entrati hanno svegliato tutti gli occupanti (l’ex imprenditore, sua figlia e il compagno della figlia), quindi li hanno separati e li hanno costretti sotto la minaccia di due pistole e a forza di botte a rivelare come si potesse aprire la cassaforte.

I banditi sono rimasti per ben due ore dentro la casa e poi se ne sono andati con un bottino ancora da quantificare. Dopo la fuga dei ladri, la ragazza e il suo compagno sono stati costretti a ricorrere alle cure dell’ospedale di Rimini a causa delle botte ricevute. Sull’ennesima rapina violenta sulla collina di Covignano, indaga la polizia di Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui