Tragedia di Corinaldo, Mattarella non sarà domani al Galli

RIMINI

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha annullato, in segno di lutto per la tragedia di Corinaldo, la partecipazione prevista domani sera alla prima del “Simon Boccanegra” al Teatro Galli di Rimini. A darne notizia il sindaco Andrea Gnassi: «Sono stato appena informato dal Quirinale che il Presidente non potrà essere domani a Rimini per presenziare alla prima verdiana del “Simon Boccanegra” al Teatro Galli. La decisione del Presidente è dovuta all’immane tragedia accaduta a Corinaldo, nella quale sono decedute 6 persone e altre versano in queste ore tra la vita e la morte. La Città di Rimini si unisce al dolore delle famiglie, delle vittime dell’Italia intera e al nostro Presidente della Repubblica per questi fatti drammatici, davanti ai quali ogni altro impegno deve obbligatoriamente essere messo in second’ordine. Nel dolore immenso di un paese intero, ci onora che il Presidente abbia voluto comunque anticipare che la sua visita al teatro di Rimini è solo rimandata: sarà al Galli in un’altra occasione, quanto prima, durante la stagione operistica e sinfonica. Voglio ringraziare ancora una volta il Presidente della Repubblica per la sua sensibilità e il suo alto senso istituzionale, ben illustrato anche in queste tragiche ore di lutto e di attesa di tutto il Paese. Nelle prossime ore, alla luce di quanto verrà deciso dalle più alte cariche dello Stato, verranno comunicate eventuali modifiche allo svolgimento della programmazione del “Simon Boccanegra” a Rimini». Probabile una commemorazione delle vittime di Corinaldo prima della messa in scena.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui