RIMINI. E’ stato ritrovato alle 20 di venerdì il ragazzo di 16 anni di Rimini scomparso dall’ora di pranzo di giovedì. Dopo un giorno e mezzo senza dare notizie ai familiari e con il telefono staccato, è stato rintracciato a Cervia, dove è stato riconosciuto dalla polizia municipale. Fortunatamente è in buone condizioni di salute. Essendo stato ritrovato viene omesso ogni dettaglio per non rendere il giovane riconoscibile. Le indagini sono state condotte dai carabinieri.

Il ragazzo è già stato raggiunto dai genitori, che hanno vissuto ore di angoscia fino a quando alla mamma è giunta la dei vigili al termine: “L’abbiamo ritrovato, suo figlio sta bene”. Il sedicenne scomparso giovedì vagava, spingendo a piedi la bici, sotto al loggiato del Comune di Cervia quando, verso le 20, un agente della Municipale, intuendo lo smarrimento, gli ha teso la mano. Si chiude così una vicenda che, esplosa sui social, ha tenuto in apprensione tutta Rimini. “Voglio ringraziare tutti, tutta la città che ha partecipato in qualche modo alle ricerche. Ma adesso devo ancora realizzare perché sono sotto choc. Corro a prenderlo. Al telefono ci siamo solo detti: ti voglio bene. Gli ho chiesto “come stai?” ma piangeva”. La speranza di riabbracciare al più presto il ragazzo aveva preso corpo nel pomeriggio quando un barista di Cesenatico si era detto convinto di averlo avvistato, da solo, nella zona della stazione. 

Tutti i dettagli nell’edizione del Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

carabinieri

cervia

rimini

scomparso

sedicenne

vigili urbani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *