RIMINI. Vendeva generi alimentari scaduti e altri senza l’etichettatura delle indicazioni obbligatorie in italiano. Così un negozio di Borgo Marina, a Rimini, è stato multato per 27.000 euro dai vigili, nel corso di controlli effettuati insieme alla Polizia che hanno portato anche al sequestro della merce. Gli agenti hanno riscontrato anche altre violazioni di natura amministrativa per la mancanza delle indicazioni obbligatorie sui prodotti ortofrutticoli e dei prezzi sugli articoli posti in mostra per la vendita. Tra le contestazioni anche la mancanza nell’esercizio del cartello indicante il divieto di fumo obbligatorio per legge. L’attività di controllo, fa sapere il Comune, proseguirà nei prossimi giorni quando, specie con l’avvicinarsi delle feste natalizie, si potranno verificare fenomeni d’abusivismo commerciale spesso legati alla vendita di prodotti pericolosi sia alimentari che non alimentari. A questo proposito la Polizia municipale ricorda come, a salvaguardia del consumatore, sia recentemente entrata in vigore la normativa che prescrive come il prodotto alimentare debba contenere l’etichettatura l’elenco degli ingredienti come, in particolare, allergeni, quantità, peso netto, termine minimo di conservazione, condizioni particolari di conservazione e impiego, nome del produttore o dell’importatore, pese di origine, istruzioni per l’uso, volume alcolometrico per bevande con 1,2% di alcool, indicazioni nutrizionali.

Argomenti:

alimentari

cibo

multato

negoziante

ortofrutta

polizia municipale

prezzi

rimini

senza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *