Rimini, molesta, deruba e ricatta 15enne in strada, arrestato 32enne di Melfi

RIMINI. Ha avvicinato un 15enne che pedalava in bici sul lungomare di Rimini cercando di baciarlo e facendogli proposte indecenti, poi lo avrebbe aggredito e derubato dello zaino contenente il cellulare, ricattandolo in un secondo momento per restituirglielo. Un 32enne di Melfi, in Basilicata, è finito in manette nel pomeriggio di lunedì con le accuse di violenza sessuale, rapina ed estorsione. Stando a quanto ricostruito dalla Polizia, dopo l’accaduto l’adolescente avrebbe raccontato tutto ai genitori i quali hanno contattato le forze dell’ordine, specie dopo la telefonata arrivata dall’uomo che chiedeva soldi per ridare il telefonino al ragazzo. All’appuntamento per lo scambio si sono però presentati gli agenti della Squadra mobile.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui