Riccione dichiara guerra a chi telefona mentre guida

RICCIONE. Lotta dura, a Riccione, contro il malcostume di guidare col telefonino in mano. Dopo le ultime due campagne dei vigili di settembre, che hanno portato 110 multe in due settimane, la Polizia municipale si prepara a un nuova battaglia in vista delle feste natalizie. A darne annuncio l’assessore comunale alla Polizia municipale Elena Raffaelli, assicurando che i controlli sono “accurati tutto l’anno”, e non solo d’estate, perché “la sicurezza è un obiettivo primario”. Entro la fine dell’anno, dunque, via alla nuova campagna di contrasto all’uso del telefono cellulare alla guida, alla quale seguiranno quelle per verificare il corretto utilizzo delle cinture di sicurezza, i seggiolini per i bambini e i pass per disabili. Dall’ultimo rapporto presentato dal Tavolo sulla Sicurezza stradale, ricordano dal Comune, emerge che su scala nazionale tre incidenti su quattro sarebbero dovuti all’uso sconsiderato del telefono cellulare. Non solo per effettuare telefonate, ma anche per inviare sms, chattare o consultare internet, con rischi potenziali maggiori rispetto alla tradizionale chiamata via telefono. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui