Sanità, un anno per una visita alle ossa a Rimini. Bufera dei grillini sulle liste d’attesa

RIMINI. Un anno per una densitometria ossea è veramente troppo. Ma è troppo anche attendere 146 giorni per una visita allergologica che, invece, dovrebbe essere eseguita entro 30 giorni in base alla disciplina regionale in vigore sui tempi di attesa. Per la stessa visita un’altra segnalazione parla di 230 giorni di attesa e poi c’è il caso di una donna di 82 anni che per una visita geriatrica dovrà aspettare addirittura il 2 settembre 2019. E ancora, una paziente sofferente di sclerosi multipla che per una risonanza prenotata nello scorso giugno avrebbe dovuto aspettare fino a novembre, rivolgendosi a pagamento in una struttura privata l’ha fatta dopo tre giorni. Con le segnalazioni ricevute e messe nere su bianco in una interrogazione, la consigliera regionale del M5s, Raffaella Sensoli tocca il problema dei tempi di attesa per visite ed esami specialistici nella provincia di Rimini. Dai quali, afferma “emerge chiaramente che c’è un’evidente disparità tra i dati che Regione e Ausl sbandierano ai quattro venti sui tempi di attesa e la realtà che i cittadini sono costretti ad affrontare quando hanno la necessità di prenotare una visita specialistica o un esame particolare”, attacca la pentastellata.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui