Fermato dalla Polizia a Rimini un 38enne con mandato d’arresto a carico

RIMINI. Lo hanno fermato per un controllo, e insospettiti dal suo nervosismo lo hanno portato in Questura per ulteriori accertamenti. Una scelta, quella degli agenti di una volante della Polizia di Rimini, che ha consentito di scoprire che l’uomo, un 38enne argentino, aveva fornito delle generalità false, visto che nei suoi confronti pendeva un mandato di arresto internazionale ai fini di una estradizione in Argentina per il reato di falsificazione di documenti. L’episodio è avvenuto la scorsa notte, mentre i poliziotti erano impegnati in un servizio di contrasto dei reati predatori e dello spaccio di droga. Una volta fermato per il controllo l’uomo ha fornito generalità sudamericane senza avere al seguito un documento di identificazione. Per questo motivo gli agenti hanno deciso di svolgere accertamenti più approfonditi da cui e’ emerso che la nazionalità dell’uomo corrispondeva a quella effettiva, non invece il nome. L’uomo è stato condotto in carcere a disposizione del presidente della Corte di appello di Bologna. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui