Lite stradale a Riccione, conducente di un suv litiga con un ciclista e lo riempie di botte

RICCIONE. Una semplice “passeggiata” in bicicletta, ieri sera, è finita in rissa con uno dei due protagonisti della vicenda ridotto piuttosto male. L’altro protagonista è invece il conducente di un Suv che dopo aver picchiato duro un uomo se n’è andato.

Ad innescare la miccia, una situazione che, specialmente nel periodo estivo, non è inusuale incontrare per le strade riccionesi. La bicicletta che procede, un’auto che chiede strada e, alla fine, nella peggiore delle ipotesi, ci si manda a quel paese.

Questa volta invece, il finale è stato un po’ diverso. Protagonisti un padre con la propria figlia che percorrevano la salita di via Michelangelo in bicicletta. Un Suv arriva da dietro e suona. Non è chiaro se i due si siano detti qualcosa o sia successo qualche cosa di particolare. Sta di fatto che il conducente del veicolo, dopo aver effettuato il sorpasso, ha bloccato il proprio mezzo nei pressi della Statale e ha – pare intenzionalmente – fatto cadere l’uomo in bicicletta. A quel punto, non contento, l’automobilista è sceso dall’auto e ha picchiato pesantemente il malcapitato. E una volta riempito di botte il ciclista si è dileguato.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un’ambulanza. L’uomo viste le brutte ferite riportate è stato ricoverato all’ospedale Infermi di Rimini e potrebbe essere trasferito al Bufalini di Cesena per ulteriori accertamenti.

«Stiamo ancora approfondendo i motivi del diverbio tra i due utenti della strada – spiegano i carabinieri – e stiamo cercando di rintracciare il soggetto che si è allontanato in auto. Siamo comunque molto fiduciosi di riuscire a individuarlo».

Ad agevolare il compito dell’Arma potrebbe venire in soccorso la tecnologia. Sembra infatti che lasciando lo scenario dell’aggressione, il Suv sia passato in aree coperte dalle telecamere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui