Lavoro nero, sospese tre attività

RIMINI. Otto lavoratori trovati in nero in altrettante aziende controllate. Tre attività sospese per utilizzo di personale in nero superiore al 20% dei dipendenti totali. Sanzioni per ventisettemila euro oltre a ingenti recuperi contributivi. E’ il bilancio dei controlli effettuati durante lo scorso weekend da parte dei funzionari dell’Ispettorato del lavoro di Rimini in alberghi e pubblici esercizi della provincia. Lo scopo dell’attività ispettiva è sia la tutela dei lavoratori, verificando la regolarità dei loro rapporti di lavoro, sia la tutela  della concorrenza leale tra le aziende. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui