A Rimini parte la guerra ai pallinari

RIMINI. Pallinari nel mirino, a Rimini, con il ritorno della bella stagione. Dal prossimo fine settimana scatta infatti il servizio a contrasto del gioco delle tre carte, in netto anticipo rispetto agli anni passati, in particolare lungo i viali delle Regine. Saranno cinque gli agenti in borghese in azione per individuare, identificare e sanzionare le “batterie” di giocatori delle tre carte che si appostano nei punti di maggior transito. Il servizio è stato potenziato già dall’anno passato, con buoni risultati in termini di numeri: nel 2017 sono state elevate 246 sanzioni, con 34 sequestri di proventi e 80 fogli di via. Per la prossima stagione, spiega l’assessore alla Polizia municipale, Jamil Sadegholvaad, si lavora per “trovare strumenti più efficaci e risolutivi”, per esempio la possibilità di contestare ai pallinari non solo le violazioni al regolamento di Polizia urbana, ma anche il reato di truffa e in certi casi estremi anche di rapina, con il conseguente arresto dei responsabili. Di pari passo, conclude, è “indispensabile portare avanti una campagna informativa per far conoscere a chi viene in vacanza nella nostra città i rischi che si incorrono nello “sfidare la sorte”, sapendo che in questi casi a vincere è sempre chi detiene il banco”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui