Si recide l’arteria femorale con una motosega, muore sul lavoro a 40 anni

RIMINI. Daniele Magnani, 40 anni, figlio del titolare di una ditta riminese specializzata nell’impiantistica elettrica più avanzata, è morto questa mattina all’ospedale civile di Vibo Valentia per le ferite riportate in un incidente sul lavoro. La vittima era impegnata in alcuni lavori di ammodernamento del poligono di tiro al 14° Battaglione Carabinieri di Vibo Valentia quando, per cause in corso di accertamento, si è reciso l’arteria femorale mentre stava utilizzando una motosega. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui