RIMINI. Estorsione aggravata e continuata, rapina e lesioni personali. Sono le accuse che ieri mattina hanno spalancato le porte del carcere dei Casetti a Reda Labib Abdel Shahid Marzouk, classe ’77, sedicente imprenditore di nazionalità egiziana da anni residente a Rimini. Ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal Gip Vinicio Cantarini su richiesta del pm Paolo Gengarelli, militari del Gruppo della guardia di finanza di Rimini cui alcuni mesi fa si era rivolta la coppia di imprenditori vittima dei suoi soprusi subiti dall’uomo che aveva preso in gestione l’albergo della donna. E che quando è arrivato il momento di saldare il primo anno d’affitto, anziché pagare, adducendo d’aver eseguito dei lavori di miglioria delle attività della coppia, ha preteso il pagamento di una ingente somma di denaro. A subire le peggiori angherie, stando alla denuncia, è stato il compagno dell’albergatrice che è costretto a vivere su una sedia a rotelle.

Argomenti:

albergo

arresto

disabile

estorsione

finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *