Fa razzia di caviale e champagne e aggredisce commesso: arrestato

MISANO. Avrebbe messo a segno una serie di colpi, all’interno dei supermarket della zona di Misano. Ma l’ultimo in ordine di tempo, che ha tentato di fare ieri mattina, è andato male e l’uomo è finito in manette. Protagonista in negativo è un 30enne ucraino senza fissa dimora, entrato in una un esercizio commerciale per cercare di portare via dei generi alimentari e nasconderli sotto gli abiti. Una mossa che non è sfuggita a uno dei commessi del market, il quale ha tentato di fermare il 30enne. Quest’ultimo però ha reagito aggredendo il dipendente dell’attività commerciale e dopo avere avuto la meglio è riuscito a scappare cercando di fare perdere le proprie tracce. Non c’è riuscito, visto che subito è partita la chiamata ai carabinieri, i quali sono intervenuti sul posto e si sono messi sulle tracce del 30enne, che è stato arrestato per rapina a poca distanza dall’accaduto. La successiva perquisizione nell’automobile del rapinatore ha poi permesso di trovare numerosi generi alimentari anche molto pregiati, come bottiglie di champagne e confezioni di caviale, per un valore di oltre mille euro. Si tratta di merce che i militari ritengono sia stata rubata nelle predenti razzie ai supermarket. E all’interno del veicolo è stato trovato dispositivo elettronico di ultima generazione, utile ad inibire il funzionamento dei comuni dispositivi di antitaccheggio. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui